Il confezionamento sottovuoto della pasta fresca

Il sottovuoto della pasta fresca

Il confezionamento sottovuoto della pasta fresca. Utilizzare GAS nella produzione di pasta fresca? Può essere una valida alternativa nel mondo della pasta.

L’utilizzo dei GAS nel settore della produzione di pasta fresca pastorizzata è sempre più diffuso.

Ormai la qualità è indiscutibile ed i vantaggi sono molti anche in termini di qualità della pasta.

Sono diverse le applicazioni in cui vengono utilizzati questi GAS, in tutti i processi: dalla produzione della pasta fresca all’impasto fino al confezionamento ed al trasporto.

 

Il sottovuoto per la conservazione e la cottura

Il confezionamento sottovuoto degli alimenti od in particolare della pasta fresca è una tecnica di conservazione molto utile nella cucina e nella distribuzione.

Grazie a questo sistema di confezionamento possiamo rallentare la crescita di gran parte dei microrganismi che hanno bisogno dell’ossigeno per proliferare.

Questa tecnica permette di sfruttare enormi vantaggi per un’attiva, anche da un punto di vista economico, quali ad esempio:

  • ottimizzare gli acquisti
  • programmare efficacemente il lavoro settimanale
  • evitare gli sprechi
  • ampliare il menù e la proposta di prodotti alla clientela
  • razionalizzare gli spazi nel frigorifero
  • proporre un prodotto conservato igienicamente e quindi qualitativamente migliore

Tutti questi punti sono possibili grazie all’acquisto di una macchina professionale per il sottovuoto a campana e all’utilizzo di appositi sacchetti.

 

Lunga vita agli alimenti

Tutti i prodotti che vengono confezionati sottovuoto e/o conservati a bassa temperatura si mantengono più a lungo, incrementando la cosiddetta “shelf-life“, senza comprometterne gli aspetti organolettici quali:

  • la qualità
  • il colore
  • l’aroma
  • il sapore

 

Quando serve l’atmosfera modificata?

Con il confezionamento sottovuoto in atmosfera modificata (MAP) si toglie l’aria e si introducono in busta delle miscele calibrate di gas che combattono efficacemente la naturale decadenza del prodotto, ne prolungano la durata, controllano l’umidità ed impediscono lo schiacciamento del prodotto stesso.

 

La cottura sottovuoto

Nella cottura sottovuoto l’acqua bolle ad una temperatura inferiore ai 100° C e questo preserva i componenti più sensibili dei cibi. Molti elementi utili quali vitamine, proteine e grassi oltre alle sostanze profumate, rimangono inalterati. Questa tecnica comporta l’utilizzo di appositi sacchetti sottovuoto resistenti al calore.

IGIENE, QUALITA’, ASPETTO, FRESCHEZZA sono tutti fattori che vengono mantenuti integri nel tempo.

Questo si traduce in: INALTERAZIONE DELLA QUALITA’ DEGLI ALIMENTI per un periodo di tempo notevolmente superiore a quello normale.

Alcuni vantaggi sono:

  1. Durata di conservazione prolungata fino a 5 volte rispetto alla durata tradizionale
  2. Risparmio economico eliminando gli scarti ed ottimizzando gli acquisti
  3. Riduzione degli spazi di stoccaggio nel frigorifero (questo perché i prodotti confezionati possono essere stoccati anche uno sopra l’altro senza che essi perdano sapore, colorazione e odore)
  4. Pianificazione del lavoro (è possibile sfruttare i tempi “morti” per la preparazione ed il confezionamento dei prodotti)

 

Cosa posso confezionare sottovuoto?

  • Carne
  • Pesce
  • Formaggi
  • Verdure
  • Pasta Fresca
  • Sughi
  • Frutta

Sono tutti alimenti che possono essere confezionati sottovuoto.

Se volete aprire un pastificio di pasta fresca confezionata sottovuoto, questo è il momento per contattarci. Compila il form qui sotto.


 

 

133

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scarica ora il Catalogo macchine per pasta fresca ed impianti per pastifici Aldo Cozzi